Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘business’

Quanti muri vi separano dai vostri clienti?

  1. Il BUROCRATESE degli Affari Legali
  2. Il profitto a tutti i costi
  3. Le “stregonerie” dei brand manager
  4. L’infatuazione per il ROI
  5. La sindrome da Torre d’avorio
  6. La sordità
  7. Le discrasie e gli “scollamenti” interni all’azienda.

La media delle aziende che conosco ne ha almeno quattro su sette.

[Il visual è sempre del mitico DAVID]

Read Full Post »

La creatività ama i problemi ma detesta la gente negativa.
Se tutti intorno a voi sono certi che l’economia è alla canna del gas, che la fine è vicina, che il tempo è esaurito e l’azienda è gestita da cani è praticamente impossibile trovare una soluzione creativa.
“falliremo entro la fine dell’anno” è corretto a meno che non contiate la creatività nell’equazione. In quel caso la dichiarazione corretta è: “Nell’ambito delle regole e dei presupposti correnti quindi nelle attuali condizioni falliremo entro l’anno” C’è una bella differenza!
La creatività può cambiare le carte in tavola, qualsiasi gioco stiate giocando.
Ma la creatività ha bisogno di essere esposta alle esigenze del mercato e, allo stesso tempo,  necessita di essere isolata dalle paure del mercato.
Datele un po’ di tempo per “lavorare”, un po’ di sostegno, un po’ di respiro.
Solo così la creatività può cambiare il radicalmente il destino del vostro business.

via seth

Read Full Post »

immagine2

se ne è parlato e riparlato e se ne parlerà ancora a lungo.

con i social media è cambiato il modo di comunicare il business.

Edelman pubblica The Social Pulpit la  social network analysis della campagna presidenziale di Obama.

ottima sintesi secondo me.

nb: ENGLISH is required

Read Full Post »